Compiti di chi lavora nelle Risorse Umane

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Quanto tempo impiegano le aziende per gestire le Risorse Umane? Una domanda che qualsiasi imprenditore dovrebbe porsi, considerando che le Risorse Umane rappresentano un dipartimento all’interno delle aziende che ha a che fare con tutte le persone che vi lavorano. Lo stesso vale per le mansioni di un addetto alle Risorse Umane, che concernono, infatti, fasi quali: 

  • Reclutamento;
  • Selezione;
  • Assunzione;
  • Onboarding (fase del benvenuto in azienda);
  • Formazione;
  • Promozione;
  • Buste paga;
  • Contratti e licenziamenti.

In sostanza, le mansioni di un addetto alle Risorse Umane sono connesse all’intero team umano dell’azienda. Le risorse umane, infatti, sono un vero e proprio valore aggiunto per le aziende che hanno l’obiettivo di assumere i migliori lavoratori per ogni posizione. 

Organizzazione delle Risorse Umane in azienda

Ad oggi, aziende e società di consulenza necessitano di giovani talenti che sappiano tradurre la complessità di contesti in cambiamento e che siano in grado di determinare occasioni di crescita e sviluppo per la gestione del personale. A tal proposito, è opportuno approfondire maggiormente quelle che sono le mansioni di un addetto alle risorse umane, le quali presuppongono una serie di operazioni quali:

  • Programmazione del numero di risorse umane da assumere;
  • Identificazione delle competenze di cui necessita l’azienda;
  • Definizione del profilo in linea con le esigenze aziendali;
  • Pianificare la fase di reclutamento; 
  • Strutturare piani di inserimento del personale.

E’ importante conoscere le mansioni di un addetto alle risorse umane per comprendere in che modo gestire il personale delle aziende, nonché le svariate attività amministrative. Il carico di lavoro gestionale è spesso molto elevato ed occupa gran parte delle loro giornate lavorative. In sostanza, il dipartimento delle HR, si occupa principalmente dello sviluppo personale e interpersonale di ogni dipendente. In questo modo, non si tratta di una crescita quantitativa, ma soprattutto personale. Per questo è necessario conoscere più da vicino le mansioni di un addetto alle risorse umane. 

Chi è l’addetto alle Risorse Umane e di cosa si occupa

Ad oggi, le aziende hanno la possibilità di affidare all’esterno la gestione del personale, oppure di interfacciarsi internamente con una o più figure preposte allo svolgimento di specifiche attività. Se nel passato la sfida fra organizzazioni riguardava principalmente la migliore gestione degli impianti e delle macchine, ora è la migliore gestione dei collaboratori e dei dipendenti a rappresentare un valore aggiunto. La direzione del personale implica sia nelle organizzazioni piccole che in quelle grandi, un ruolo strategico, per cui occorre che le mansioni di un addetto alle risorse umane sia in grado di:

  • ‘Modellare’ struttura, cultura e comportamento interni all’impresa in base alle esigenze del mercato;
  • Elaborare programmi innovativi;
  • Identificare le esigenze delle risorse interne;
  • Valorizzare il vero patrimonio dell’impresa.

Le imprese che si focalizzano sulla formazione dei propri dipendenti sono proprio quelle che trattengono meglio i talenti e allo stesso tempo riescono a garantire una produttività elevata. Ci troviamo, infatti, in un contesto sociale che richiede la digitalizzazione di molte attività lavorative per facilitare lo smart working. Considerando che ogni azienda è caratterizzata da un proprio impianto, è indispensabile non solo conoscere, ma anche imparare a sfruttare le potenzialità delle mansioni di un addetto alle risorse umane.

Tuttavia, lavorare in questo settore richiede specifiche soft skills. Dato che le mansioni di un addetto alle risorse umane hanno a che fare con l’intero capitale umano di un’impresa, è necessario comprendere che il suo compito non è affatto di poco conto, in quanto incide significativamente in termini di efficienza e produttività.

Per questo è fondamentale possedere una buona capacità comunicativa, che integri diplomazia e chiarezza, così come saper ascoltare le esigenze dei dipendenti aziendali e identificare eventuali problematiche. In tal senso, la formazione umanistica rappresenta un fattore chiave per quanto riguarda il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Fondamentale, poi, l’attitudine alle relazioni interpersonali. Conoscere le mansioni di un addetto alle risorse umane significa saper adottare un atteggiamento motivazionale, stimolante e incoraggiante per ottenere il successo di un’azienda.

Perchè lavorare nelle Risorse Umane

Per raggiungere importanti traguardi in termini professionali, è necessario che chi lavora in questo settore possieda un’adeguata preparazione.  Ad oggi, non c’è un corso di studi universalmente adatto per lavorare nelle risorse umane. E’ bene chiarire che il percorso formativo deve soprattutto rispecchiare propensioni naturali, a prescindere dal fatto che sia indirizzato su studi umanistici, giuridici o economici. Dopo il conseguimento del titolo di studio, ci sono poi master o corsi di specializzazione per lavorare nelle risorse umane.

E’ in questi contesti che il potenziale addetto alle risorse umane riceverà una formazione specifica in merito alle attività pratiche del mestiere. Gestione delle buste paga, selezione del personale e nozioni contrattuali sono soltanto alcuni degli elementi che caratterizzano le mansioni di un addetto alle risorse umane, per questo non bisogna svalutare la possibilità di intraprendere percorsi di studio relativi a queste competenze. Ogni azienda punterà a scegliere il migliore dei candidati, partendo dalla preparazione sul campo e dalle effettive competenze acquisite per poi valutare l’attitudine personale. Più che sul proprio percorso formativo, prima di imparare a conoscere cosa significa svolgere le mansioni di un addetto delle risorse umane, è bene identificare i propri punti di forza e far leva sulle proprie esperienze professionali e personali.